Castello di Este esterno

Este, borgo medioevale dei Colli Euganei e il Castello Carrarese

Este rappresenta una meta turistica dei Colli Euganei da non perdere, la cittadina offre scorci unici, le antichissime origini storiche non tardano a mettersi in mostra agli occhi di chi la visita, affascinandolo. Una bella passeggiata per il borgo medievale per ammirare le bellezze storiche ed artistiche e per scoprire dalle botteghe, che ad Este la principale eccellenza artigianale è la lavorazione della ceramica, una tradizione millenaria che risale alla nascita della città e che si è mantenuta nel tempo e ancora oggi rappresenta per essa un settore economico trainante. Ma ora mettetevi comodi che andrò a raccontarvi la storia fittissima di Este e del suo Castello, si proprio così, il poderoso castello che ancora oggi conserva l'imponente cinta muraria proprio al centro della cittadina e che rappresenta l'attrazione più visitata di Este.

Cenni storici sulla città di Este

Le origini di Este risalgono alla notte dei tempi, il suo nome deriva da quello antico del fiume Adige (Athesis) che qui scorreva fino al VI secolo. Importante centro durante l'impero romano e distrutta dalle truppe di Attila si ridusse a semplice villaggio rurale. La città rinacque dopo il Mille diventando sede di una famiglia longobarda che dopo aver ottenuto il titolo marchionale diede vita a una delle principali dinastie italiane che passò alla storia come la casata degli Estensi e che dominò la città fino alla metà del Duecento. Este fu conquistato per ben due volte da Ezzelino da Romano (1238 e 1249)  che ne fece distruggere il castello. Diverse furono le dinastie che nel XIV secolo si contesero la cittadina; Scaligeri, Carraresi, Visconti fino a quando nel 1405 spontaneamente cedette alla sottomissione della Repubblica di Venezia.

Cosa vedere a Este

Tale periodo storico si rilevò essere per Este di forte crescita e molto fiorente anche dal punto di vista culturale e artistico e a testimoniarlo ancora oggi sono i numerosi edifici storici sorti che rappresentano oggi le principali attrazioni da visitare a Este:

  • La Basilica di Santa Maria delle Grazie
  • La Chiesa della Beata vergine della Salute
  • Il Duomo di Santa Tecla

e le suntuose dimore nobiliari tra cui:

  • Palazzo Mocenigo (oggi sede del Museo Atestino)
  • Villa Cà Pesaro
  • Villa Albrizzi
  • Villa Vigna Contarena
Porta del Castello di Este
Porta del Castello di Este

Il Castello Carrarese domina la città di Este

Ma ad Este è il Castello Carrarese che detiene lo scettro della regalità, di esso oggi ne rimane la poderosa cinta muraria lunga un chilometro e le 12 torri, ma questo basta per comprendere quanto imponente fosse il fortilizio risalente al XIV secolo ed edificato per volontà del Signore di Padova Ubertino da Carrara sulle rovine della precedente fortificazione distrutta nel 1238 dalle truppe di Ezzelino da Romano e proprietà dei marchesi d'Este. Il Castello per lungo tempo fu utilizzato a fini difensivi fino a quando, nella seconda metà del Cinquecento, l'intera struttura venne venduta alla famiglia veneziana dei Mocenigo che ne fece demolire l'ala meridionale per costruire l'elegante palazzo che oggi è sede del Museo Archeologico Atestino che oggi conserva importanti testimonianze delle antiche popolazioni venete. Sotto la proprietà dei Mocenigo, tra il seicento e il settecento, venne realizzato all'interno del Castello un vasto giardino.

Il giardino del Castello Carrarese, luogo ideale per una passeggiata

Tutt'oggi il Castello conserva all'interno una vastissima area ben curata adibita a giardini pubblici e composta da un bel giardino all'italiana che gradualmente sale verso il poggio collinare, dove un tempo c'era il cuore dell'antico borgo. La visita al Castello Carrarese è una tappa obbligatoria se si passa per Este, questo scrigno di verde è davvero molto bello. Il tempo di una bella passeggiata tra viali, aiuole, statue settecentesche è l'occasione per ammirare piante secolari quali alcuni esemplari di Cedri del Libano e dell'Himalaya, e in primavera profumati roseti e uno spettacolare glicine che sovrasta la porta secondaria nel lato sud.

Statue al Castello di Este
Statue al Castello di Este

Va ricordato che ogni anno all'interno del Castello si rinnova l'appuntamento con "Este in Fiore" Rassegna del Vivaismo Nazionale e Veneto di qualità; un tripudio di colori, profumi e varietà floreali invadono i giardini del castello e il centro storico di Este. Il programma completo su Este in Fiore

La Festa della Zucca, evento principe dell'autunno estense

Vi segnaliamo, inoltre, che nell'ultima domenica di settembre si svolge ad Este la rinomata Festa della Zucca, vedi link per programma. La protagonista della giornata è la zucca in tutte le sue forme.

Durante la manifestazione antiche tradizioni e l'enogastronomia tipica del territorio intrattengono e allietano i palati dei visitatori. 

3 Venete in Cucina e le Ricette con la Zucca

E a proposito di zucca torna #3VeneteinCucina, la rubrica che vi propone alcune ricette legate al territorio e ai prodotti locali dell'itinerario che vi stiamo raccontando e oggi naturalmente non potevano mancare gustosi piatti con la zucca:

Torta dolce con zucca, ricetta vegana della foodblogger Sara

Risotto di zucca e salsiccia della foodblogger Paola

Logo Veneto360
Veneto360
© All rights reserved
Realizzato da CrescereOnline

Orari Apertura

  • Lunedì-Venerdì: 09:00-17:00
  • Sabato: 10:00-14:00
  • Domenica: Chiuso
  • Festivi: Chiuso
  • Emergenze: H/24

Informazioni Utili

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Veneto360 - Portale Turistico dedicato al Veneto

P.IVA 04518260270 - Privacy Policy GDPR - Info +39 345 0990566 - Venezia Italy - Contatti
Marchio Turismo Veneto Ufficiale