Elenco delle Tipologie di Turismo - Veneto360

Il nostro Blog

Notizie e comunicazioni sul Turismo

Che tipo di turismo amava Fantozzi

Elenco delle Tipologie di Turismo

Se condividi ci aiuti a crescere!

In questo articolo tentiamo di fare un elenco di tutte le tipologie di turismo. Si perché il turismo può assumere mille sfumature diverse, ed ogni turista ha delle preferenze, o degli stimoli, che lo spingono a sperimentare cose nuove quando decide di mettersi in viaggio. Per ogni tipologia di turismo esistono delle agenzie specializzate che possono offrire il servizio richiesto e dei portali turistici specializzati che possono fornire indicazioni preziose sul tipo di turismo che si intende sperimentare. Come vedrete, le tipologie di turismo sono numerose, e non c'é un confine netto tra di loro, alcune comprendono caratteristiche incluse parzialmente in altre, esistono modi diversi di chiamare la stessa tipologia di turismo, quindi, senza pretesa di aver fatto un lavoro perfetto e completo ecco la nostra lista dei tipi di turismo, con una breve descrizione di ciascuno.

L'elenco non è in ordine d'importanza e risulta essere il seguente:

01 Turismo Balneare nel Veneto

Viene praticato da tutti i vacanzieri che scelgono il mare come meta preferita delle loro vacanze, all’insegna del relax, dello svago, del piacere. L’Italia propone un’adeguata offerta turistica anche se l’attività ricettiva è limitata in quanto legata alla sola stagione estiva. La fascia costiera del Veneto, bagnata dal mar Adriatico, dal Delta del Po, e dalle Lagune, offre numerosissime località balneari di qualità note in Italia e all'estero.

02 Turismo Montano nel Veneto

La montagna e di conseguenza il contatto con la natura rappresentano la principale attrattiva per tutti i turisti che la scelgono per trascorrere una vacanza tranquilla. Possono essere praticati importanti sport, come lo sci in inverno, il trekking, il rafting. Le strutture ricettive sono caratterizzate dalla bistagionalità, infatti queste strutture possono rimanere aperte sia d’inverno che d’estate. Se sommiamo le zone montuose a quelle collinari raggiungiamo circa il 45% del territorio del Veneto, tutto il resto è pianura: quello montano è un serbatoio di proposte turistiche davvero consistente.

03 Turismo Lacustre nel Veneto

Il lago rappresenta il luogo ideale per trascorrere soggiorni rilassanti e varie attività per gli amanti della balneazione e dell’escursionismo. Inoltre è il posto ideale per praticare la vela e la pesca. Il versante Veneto del Lago di Garda con le sue rinomate località ha un richiamo turistico eccezionale, merito di una bellezza del territorio unica e di una eccellente promozione turistica in Italia e all'estero. Altri piccoli ma incantevoli laghi sono presenti nel territorio Veneto e permettono un turismo lacustre di qualità e con molteplici attività sportive praticabili nei laghi.

04 Turismo Naturalistico nel Veneto

Svago e relax su parchi, riserve ed oasi naturali, località rurali in campagna. Con turismo naturalistico si indicano tutte le tipologie di turismo per le quali una della motivazione di base del viaggio è l’osservazione e l’apprezzamento della natura e delle culture tradizionali. Gli itinerari offrono la possibilità di scoprire, luoghi splendidi e incontaminati, lontani dai soliti circuiti turistici. Il turismo naturalistico è in grado di creare economie locali basate su un concetto sostenibile e responsabile del turismo,e che permette alle persone di poter scoprire, conoscere, proteggere e tramandare la natura di un Paese senza danneggiarne l'ambiente costituisce quindi un aspetto estremamente importante.

05 Turismo Educativo nel Veneto

Si parla di turismo educativo quando tra le attività di vacanza non c’è solo l’osservazione ma anche l’apprendimento. Le attività tipiche prevedono la partecipazione a corsi sul campo su conservazione, identificazione di specie, riabilitazione, corsi di cucina locale, realizzazione di prodotti artigianali, restauro, corsi di musica, pittura, lingue, fotografia, apprendimento di nozioni sulla storia, l’arte e il patrimonio locale. Il Veneto è maestro di questo tipo di turismo.

06 Turismo Termale nel Veneto

Viene praticato da un’utenza raffinata, desiderosa di mantenersi in forma e conservare un aspetto giovanile. Tale forma di turismo era praticata già dai Romani, a scopo curativo e ricreativo, oggi invece sono sempre di più i centri per il benessere globale dell’individuo, infatti l’offerta include ginnastica in acqua, massaggi rilassanti e tonificanti, fanghi, trattamenti di bellezza, fisioterapia, discipline orientali, ecc. - Il bacino euganeo con Abano Terme e Montegrotto Terme sono sicuramente il top di gamma per questa tipologia di turismo, ma il Veneto offre anche altre prestigiose località termali, nel Garda, a Bibione, a Recoaro ed in molte altri centri. Sicuramente il Veneto non è secondo nessuno nell'offrire questa tipologia di turismo.

07 Turismo Culturale nel Veneto

Chi pratica questo tipo di turismo è interessato a conoscere il patrimonio storico-artistico, i mestieri tradizionali, la gastronomia e le attività culturali delle località visitate. Il turismo culturale, è una forma di turismo che è strettamente legata alla cultura di una specifica regione o paese, in particolare in relazione al modello di vita, alla storia, all'arte, all'architettura, alla dieta, alla religione ed altri elementi delle popolazioni nelle specifiche aree geografiche, che contribuiscono a creare quel loro tipo di vita. Il turismo culturale è quella forma di turismo il cui obiettivo primario, consiste nella scoperta di monumenti e siti culturali, pertanto occorre sicuramente pensare alla loro tutela e alla loro conservazione. Il turismo culturale trova ampio spazio e qualità nella regione Veneto.

08 Turismo Studentesco nel Veneto

Questa forma di turismo riguarda le classi delle scuole primarie e secondarie in gita scolastica, ma anche i giovani che effettuano soggiorni di studio all’estero o scambi internazionali. Il turismo giovanile riguarda i giovani ed è articolato a seconda dell’età dei viaggiatori e della presenza o meno di accompagnatori e delle finalità del viaggio, per cui abbiamo: bambini e ragazzi che viaggiano con la famiglia, bambini e ragazzi che viaggiano in gruppo senza la famiglia, ragazzi che viaggiano individualmente. Il turismo scolastico comprende viaggi di bambini e ragazzi e si effettuano sia entro i confini nazionali che all’estero, per motivi di studi o di formazione, hanno una durata da 1 a 6 giorni con uno o più pernottamenti fuori casa. Il viaggio d’istruzione è un prodotto turistico che comprende trasporto, soggiorno, escursioni, visite ed attività di svago, con diversi itinerari. Il veneto è perfettamente organizzato e qualificato per offrire questa tipologia di turismo.

09 Turismo Religioso nel Veneto

Molti sono i pellegrini che si muovono autonomamente o in gruppi organizzati per raggiungere santuari e luoghi di culto delle diverse religioni. Il turismo religioso comprende i viaggi il cui obiettivo è la visita ai luoghi di culto o la partecipazione a riti e eventi sacri. A questo tipo di turismo appartengono anche i pellegrinaggi; a questi viaggi oltre alla motivazione spirituale molte volte si abbina anche quella culturale infatti un tipo di itinerario religioso/culturale è quello dei cammini di Santiago che risale al IX secolo dove si raggiungeva la tomba dell’apostolo Giacomo nel nord della Spagna dove poi in questo luogo sacro sorse la città sacra di Santiago de Compostela. E' sufficiente citare pochi esempi per capire quanto può offrire il Veneto: Padova e la Basilica di Sant'Antonio; Verona e il Santuario della Madonna della Corona di Monte Baldo; Rovigo e il Santuario della Beata Vergine Addolorata; Follina (in provincia di Treviso) e l'Abbazia di Santa Maria; Vicenza e il Santuario di Monte Berico; Feltre (in provincia di Belluno) e il Santuario dei Santissimi Vittore e Corona; Venezia e la Basilica della Madonna della Salute.

10 Turismo Ricreativo nel Veneto

La motivazione di vacanza si basa essenzialmente sul riposo e il relax, l’effettuazione di brevi passeggiate non impegnative, la breve visita a siti naturali e culturali. Il turismo ricreativo è spesso offerto dalle compagnie turistiche, con alloggio in uno degli hotel, delle pensioni dei B&B, degli agriturismi, combina escursioni per mare, sui canali e sui laghi con una alimentazione sana nelle campagne e con bagni di sole sulle spiagge arricchite da strutture ricettive sempre più moderne. Certo condizione necessaria affinchè un turismo puramente ricreativo continui ad esistere, è l'intervento di mediatori con funzioni di informazione e valorizzazione del territorio, e l'organizzazione di eventi, tali da determinare la scelta di un viaggio. Possiamo dire che il turismo ricreativo è quello classico, praticato dalla maggior parte di viaggiatori durante le ferie estive, quello che serve per staccare la spina e prendersi una pausa dal lavoro per ricaricarsi di energia. Senza bisogno di citare esempi, il Veneto può considerarsi una delle regioni più adatte e strutturate per soddisfare questo tipo di turismo.

11 Turismo d’Affari nel Veneto

Sostenuto da business man, che si spostano e soggiornano lontano da casa per mantenere rapporti di lavoro o di affari. In genere pernottano in strutture ricettive medio-alte ubicate nelle città più importanti, dove hanno le sedi le principali attività economiche. La permanenza di solito è breve, all’albergo chiedono solo la camera e la prima colazione. Molti lo fanno di libera scelta o per obbligo personale, viaggiano in qualsiasi periodo dell’anno. Con servizi medio-alti (costosi). Il turismo business comprende: viaggi organizzati per dipendenti di aziende a cui sono riservate particolari condizioni contrattuali, viaggi organizzati per coloro che devono partecipare a congressi promossi dalle aziende e organizzazioni, viaggi e soggiorni premi organizzati per dipendenti e collaboratori di aziende che hanno conseguito risultati positivi. Trasferte di lavoro di manager o liberi professionisti che si spostano per proprio conto sempre per motivi di lavoro. Considerato che il Veneto fa parte del Nord-Est detto la locomotiva industriale, il triangolo d'acciaio, non abbiamo alcun dubbio a considerare il turismo d'affari pane quotidiano.

12 Turismo Congressuale nel Veneto

L’offerta è rivolta a tutte quelle aziende o enti, organizzazioni politiche, economiche e scientifiche, che richiedono locali per riunioni, convegni e congressi di varia entità. All’affitto delle sale si aggiunge spesso la richiesta del servizio di alloggio e ristorazione. Le strutture che soddisfano questa domanda sono generalmente grandi alberghi di categoria, che dispongono di locali, attrezzature e personale qualificato e adeguato alla gestione di lavori così impegnativi, ma che sono presenti in larga misura nel territorio Veneto e sono di altissima qualità.

13 Turismo Sportivo nel Veneto

L’evento sportivo è il cuore di questa forma di turismo. In queste occasioni, la quiete del posto viene disturbata dalla festosità degli spettatori. Il turismo sportivo è da diversi anni un settore del turismo in forte crescita, tant’è che rappresenta per moltissime città e paesi una notevole occasione di sviluppo locale; il turismo sportivo offre in effetti la possibilità di completare l’offerta turistica di un qualsivoglia territorio diventando quindi fonte di ricchezza e occupazione. In questi ultimi anni il connubio turismo e sport si è fatto sempre più solido diventando una notevole risorsa economica per tutti coloro che operano in entrambi i settori. Le attività che rientrano in questo fenomeno sono numerose, fra queste ricordiamo il turismo sportivo podistico, il turismo sportivo sciistico, il turismo sportivo nautico, il cicloturismo e la mountain bike, gli sport aerei, la caccia e la pesca, il golf, le arrampicate, le ferrate ecc. La particolare conformazione del territorio Veneto offre e soddisfa tutte le possibile varianti del turismo sportivo.

14 Turismo d'Avventura nel Veneto

È l'attività turistica che coinvolge un viaggio in una zona remota o che include un piano dove possono verificarsi eventi imprevisti. Se la maggioranza dei viaggiatori tende a visitare la città o oziare sulla spiaggia, i turisti di avventura optano per una vacanza più attiva, inclusi gli sport estremi o esplorando la natura. La combinazione di trekking o escursioni con campeggio (sistemazione in tenda) è una forma di turismo d'avventura. Altre opzioni includono attività quali rafting, surf, passeggiate a cavallo o alpinismo. È importante notare che turismo d'avventura ha progettato la ricreazione in contrasto con lo sport di avventura che tende alla concorrenza e che richiede formazione e preparazione più esigenti. Anche per questa tipologia di turismo il Veneto è preparatissimo.

15 Turismo Esperienziale nel Veneto

Il viaggiatore, specialmente della generazione Millenials (nati fra gli anni ’80 e 00’), desidera viaggi che offrono la possibilità di vivere un’esperienza unica, diversa, irripetibile, mai vissuta prima e sempre meno i viaggi standardizzati e non personalizzati, che non propongono niente in più. Recentemente, nelle persone che viaggiano è cresciuta notevolmente la voglia di ampliare le proprie conoscenze, di approfondire la cultura e la tradizione del luogo e di immergersi a pieno nella vita degli abitanti e nelle loro abitudini quotidiane. Il turista e viaggiatore di oggi non si limita più ad apprezzare solamente le foto scattate nel luogo della vacanza o la bellezza di una location, ma vuole tornare a casa con un ricordo memorabile, unico, con un qualcosa in più, con un’attività o esperienza che gli ha permesso di conoscere e vivere a pieno la tradizione di un paese. Nel Turismo Esperienziale la differenza quindi, non la fa più tanto la destinazione, quanto le esperienze ed attività offerte dalla struttura. Per le aziende che operano nel settore del turismo, le caratteristiche ed esigenze del viaggiatore di oggi rappresentano delle opportunità importanti da non sottovalutare. Ciò si traduce nell’ideazione di un’offerta cucita sul proprio ospite che sia unica e differenziante dalla concorrenza, ovvero nel trasmettere l’autenticità del territorio e le tradizioni storiche del luogo in maniera semplice e naturale, non artefatta. In tal modo le persone apprezzeranno e finiranno per acquistare per ciò che di diverso offre quell’azienda e non per la camera in sé, per la destinazione o per un risparmio economico. Il Turismo Esperienziale rappresenta quindi per le aziende, una concreta possibilità di emergere nel mercato e di distinguersi dai competitor tramite le esperienze che offrono ai propri ospiti, in quanto la competizione sul prezzo non è certamente una strategia sostenibile nel lungo periodo.

16 Turismo Rurale nel Veneto

Si parla di turismo rurale quando la ricerca della “cultura rurale” è una componente importante della struttura motivazionale della vacanza. Questa ricerca può manifestarsi in vari modi: soggiorni in agriturismo (ed esercizi rurali in genere), partecipazioni ad attività rurali, percorrere itinerari enogastronomici, soggiorni in piccoli borghi rurali, partecipazione a corsi di cucina.

17 Turismo Enogastronomico nel Veneto

Il turismo enogastronomico è quella forma di turismo riferita all'esplorazione delle realtà enogastronomiche cioè lo studio della cultura, dei sapori, del cibo e del vino di un particolare territorio. Questa forma di turismo è un nuovo modo di viaggiare che sta conquistando un numero sempre crescente di appassionati, alla ricerca di sapori e di tradizioni autentiche, volto a recuperare il potere tradizionale di ciascuna zona. Il tema del viaggio e della vacanza oggi è visto sempre più come un'esperienza che unisce al piacere della conoscenza di nuovi luoghi quello della scoperta dei sapori e dei prodotti tradizionali locali. Tale piacere è andato sommandosi alla consapevolezza della fragilità del nostro ambiente e all'importanza di adottare comportamenti virtuosi in modo da rispettare il più possibile l'equilibrio facendo del bene a noi, alla nostra salute e al nostro futuro. Tutto ciò si traduce, sul piano concreto, in nuove modalità di visita in cui tre fili conduttori ( turismo, enogastronomia e ambiente) si intrecciano saldamente, in particolare nel Veneto.

18 Turismo Sostenibile Responsabile

E’ quello che non ostacola la conservazione nel tempo del patrimonio naturale e culturale. Il turismo sostenibile è quel tipo di turismo che preserva le risorse naturali e culturali dei luoghi visitati e secondo la definizione data dall’OMT le attività turistiche cioè il turismo è sostenibile quando si sviluppa in modo tale da mantenersi vitale in area turistica per un tempo illimitato senza alterare l’ambiente naturale, sociale e artistico e senza ostacolare lo sviluppo di altre attività sociali ed economiche. Trattasi di un modo diviaggiare volto a preservare l’ambiente ed il benessere delle popolazioni del luogo: non a caso, è anche conosciuto come “ecoturismo”: una vera e propria presa di coscienza da parte del turista che fa del rispetto la sua parola d’ordine. Lo sviluppo del fenomeno in Italia riscuote, anno dopo anno, un crescente successo: il numero di operatori ecoturistici si moltiplica e le possibilità di viaggio sono pressoché infinite. Attenzione però: ecoturismo Italia, il portale italiano dell’ecoturismo, avverte che non tutti gli operatori che si auto-definiscono ecoturistici rispettano appieno una serie di regole volte a preservare la destinazione del nostro prossimo viaggio. Un attento operatore specializzato nel settore sostiene: una fruizione responsabile delle ricchezze naturali e culturali della meta da raggiungere. Predilige mezzi di trasporto con scarso impatto ambientale. Valorizza le caratteristiche del territorio ed i suoi prodotti tipici.

19 Turismo Creativo nel Veneto

Il turismo creativo è quel “turismo che offre ai visitatori l’opportunità di sviluppare il loro potenziale creativo attraverso la partecipazione attiva in corsi e esperienze formative, che sono caratteristiche della destinazione turistica in cui si svolgono”. Il concetto di turismo creativo si è rivelato molto utile per costruire nuove esperienze e prodotti attorno alle risorse e alle tipicità dei luoghi. In molti casi ha anche rappresentato un’occasione per avviare una collaborazione duratura fra il settore dell’ospitalità e gli altri rami artistici e produttivi di una destinazione. Ma soprattutto ha consentito di creare un vero e proprio cartellone delle esperienze rivolte al turista. Il turismo creativo è quindi il risultato dell’interagire di tre elementi: l’attiva partecipazione dei turisti, un’esperienza di apprendimento, il collegamento a qualcosa di caratteristico della destinazione turistica (e alla sua identità).

20 Turismo Incoming nel Veneto

Con questo termine si indica tutto ciò che viene impiegato nella promozione del territorio: prodotti e servizi volti a valorizzare una determinata regione e favorirne lo sviluppo turistico. L’Italia investe molto nel turismo, in quanto fonte di reddito importante per il Bel Paese, ma non abbastanza: Francia e Spagna sono veri e propri maestri nella gestione del turismo incoming, con tanto di leggi economiche che regolano vari aspetti del turismo nazionale. Nel Veneto, ci si sta rendendo conto che la promozione turistica avviene in modo troppo dispersivo, invece di fare squadra ognuno guarda e cura il proprio orticello. Veneto360 ha preso coscienza di questa mancata strategia ed opera affinché si possano concentrare ed unire le forze per affermarsi e battere gli avversari col fine di migliorare ulteriormente le presenze turistiche nella nostra regione.

21 Turismo Attivo nel Veneto

La vacanza prevede la pratica, anche occasionale, di attività sportive. La pratica diventa supporto per rendere la vacanza apprezzabile ed appetibile anche da chi non ha come priorità quella di fare sport ma ama, comunque, assistere a manifestazioni sportive in genere o visitare percorsi culturali e storici, ambientali e naturali servendosi di itinerari ciclistici, di trekking o di ippoturismo, alias turismo equestre.

22 Turismo Estremo nel Veneto

E' una particolare tipologia di turismo caratterizzata da viaggi in luoghi del mondo comunemente considerati pericolosi e, comunque, ad alto rischio. (spesso assimilato al "turismo dell'orrore", ma quest'ultima è una sottocategoria particolare). Il turismo estremo conduce molte persone a cercare emozioni forti in luoghi devastati da guerre o disastri provocati dall'uomo. Non si tratta di semplice voyerismo: non è quella curiosità che fa rallentare nei pressi di un incidente per osservare danni e feriti. Non è nemmeno voglia di una vacanza-avventura, dato che esistono numerosi posti selvaggi in cui è possibile mettersi alla prova allontanandosi dalla civiltà senza imbattersi in pericoli simili. Qui parliamo di zone in cui si rischia la vita per radiazioni, pallottole, mine. Sembra che visitare paesi in cui sono in corso guerre sia molto gettonato. Esistono tour operator specializzati che portano turisti di età dai trenta ai settant’anni in nazioni come Iran, Iraq, Libia, Corea del Nord, Palestina, Siria. Alcuni vanno nei sobborghi di città brasiliane in cui fatica a entrare la polizia; altri organizzano crociere in Antartide, provocando danni a quel delicato ambiente; altri ancora visitano la centrale di Chernobyl e le vicine città fantasma. Fortunatamente finora, ed incrociamo le dita, il Veneto, non ha mete appetibili per questo genere di turisti.

23 Turismo Letterario nel Veneto

Un filone di turismo letterario riguarda naturalmente i luoghi descritti nei libri. Se una città diventa protagonista di un romanzo, questa località potrà avere un ritorno in termini di visibilità (e quindi anche di turismo) tanto migliore quanto più sfavillante sarà stato il successo del libro. Viaggiare attraverso i luoghi descritti in un libro è come leggere quel libro un’altra volta. Ma questa volta leggerlo non soltanto con gli occhi, ma con tutti i sensi. Perché quei posti messi neri su bianco, prima di sola carta e inchiostro, diventano luoghi che hanno un loro odore, i palazzi o le piante che li popolano possono essere sfiorati. E poi ci sono sapori da gustare e altre cose, oltre alle parole, da guardare. Fare turismo letterario però può significare, oltre a ripercorrere le orme dei personaggi che si sono più amati, anche seguire il cammino di chi quei personaggi li ha creati: turismo letterario può infatti significare anche viaggi alla scoperta dei luoghi che hanno dato i natali a famosi scrittori, oppure delle località in cui i noti autori hanno soggiornato o in cui hanno vissuto momenti particolari della propria esistenza. Visitare i luoghi in cui le grandi penne hanno vissuto, per molto o poco tempo, poco importa: può essere un’occasione d’ispirazione non indifferente. Quanto può essere affascinante infatti pensare che hanno passeggiato proprio per le stesse stradine che state percorrendo quegli scrittori che sembrano irraggiungibili tanto è grande il loro talento? Abbiamo visto le due facce, diverse ma complementari, del turismo letterario. Ma ce n’è anche una terza. Si può viaggiare, sulle ali della passione per i libri, anche con l’intento non di visitare quelle località che hanno visitato personaggi o scrittori, ma i luoghi che in un certo senso sono la casa dei libri: ci riferiamo alle biblioteche e alle librerie. Nel Veneto si può respirare l'essenza di questa poetica declinazione del turismo!

24 Turismo Medico Sanitario nel Veneto

Fino ad oggi i turisti li abbiamo attratti con le nostre bellezze artistiche e naturali. Domani gli stranieri potrebbero dare nuovo ossigeno alla nostra economia abbinando a mari, monti e città d’arte l’eccellenza delle cure “made in Italy”. Si perché dietro la facciata sporca della malasanità ci sono medici e strutture che spesso all’estero ci invidiano. Una riprova viene dal primato italiano nella classifica europea degli ospedali che hanno conquistato il sigillo d’oro della qualità, assegnato dalla prestigiosa Joint Commission International, che certifica l’aderenza a ben 368 Standard di sicurezza e qualità delle cure. Le strutture sanitarie del Veneto si stanno attrezzando per guadagnarsi tale sigillo ed essere pronti a sostenere questo genere di turismo sanitario con la collaborazione di apposite agenzie turistiche specializzate già operanti in altre città d'Italia.

25 Turismo Mediatico nel Veneto

Turismo indotto dalla cultura di massa, detto anche cineturismo, è una forma di turismo di chi si reca in visita alle location cinematografiche e televisive, ossia i luoghi utilizzati per le riprese di un film o di una serie televisiva. Il cineturismo è una tendenza che è andata affermandosi nel corso del Novecento, ed è solo un aspetto dei flussi turistici indotti dalla cultura di massa. Lo sviluppo del fenomeno ha portato alla nascita di agenzie turistiche specializzate nel proporre tour guidati alle mete in cui siano state girate famose scene cinematografiche. L'emersione, e la vasta diffusione, nel corso del XX e XXI secolo, di una ampia subcultura condivisa, ha prodotto il fenomeno sociale di consistenti movimenti turistici indotti e condizionati da specifici contenuti veicolati dai mezzi di comunicazione di massa, e, in particolare, dagli stimoli e dalle suggestioni provenienti dalla massiccia fruizione di programmi di intrattenimento televisivo, cinematografico, casalingo e musicale. Un caso particolare è costituito dal condizionamento da parte da particolari aspetti della cultura di massa, come il successo di prodotti video, film e serie televisive o commerciali: in quest'ultimo caso, si parla di cineturismo o turismo indotto dai film. L'interesse turistico indotto dai mass media riguarda anche luoghi che sono stati oggetto di un evento, anche criminale, luttuoso o scabroso, purché abbia beneficiato di una vasta risonanza massmediatica: è il caso del macabro fenomeno del cosiddetto "turismo dell'orrore" legato a efferati fatti di cronaca, disastri umani, o cataclismi naturali, che trova un esempio nell'interesse suscitato dall'Isola del Giglio dopo il naufragio della Costa Concordia, o chi si fa i selfie con alle spalle le rovine del tornado del luglio 2015 che ha devastato la Riviera del Brenta tra Dolo e Mira in provincia di Venezia.

26 Turismo Nautico nel Veneto

Sono turisti nautici coloro che si spostano via mare da un luogo di partenza ad un luogo di destinazione, in un determinato periodo di tempo, utilizzando una unità da diporto la cui permanenza a bordo possa comprendere il pernottamento in barca e il cui motivo principale sia legato al divertimento, alla passione per il mare come espressione di libertà, la passione per le imbarcazioni e la navigazione, o ad altri motivi turistici. L'imbarcazione è per il turista nautico un elemento fondamentale: non è tanto un mezzo di trasporto, ma essenza stessa dell'esperienza turistica. E' una nicchia di turismo non ancora sviluppata adeguatamente, piuttosto complessa da gestire, e che necessità di una strategia promozionale più accattivante, ma il Veneto è già a buon punto sotto questo punto di vista, grazie ad agenzie e operatori di servizi turistici nautici molto competenti e professionali.

27 Turismo Crocieristico nel Veneto

Il turismo crocieristico e rivolto a chi ama o vuole provare l'esperienza offerta da una nave da crociera, che oggi è un vero resort marino, un villaggio turistico galleggiante, che ha il vantaggio di potersi spostare, variare la propria offerta, destagionalizzarla inseguendo le stagioni. Autentiche città galleggianti, le navi di ultima generazione, dotate di spa, casinò, teatri, cinema, discoteche, ecc, sono lunghe come tre campi da calcio e possono accogliere migliaia di passeggeri. Ogni viaggio che offrono è in realtà un cocktail ottenuto con la somma di nave, itinerario e servizi. A sua volta l’itinerario è una somma di destinazioni e porti. In questo contesto, il ruolo delle destinazioni, e quindi delle organizzazioni turistiche locali e nazionali, è determinante. Il settore si caratterizza per la sua dinamicità, con una clientela che cresce, a livello globale, ad un ritmo medio di quasi 30% all’anno, e per la capacità di innovazione e miglioria costante, sia a livello di prodotto e marketing che a livello di struttura imprenditoriale. Venezia è punto di partenza e di attracco per le maggiori compagnie di navigazione italiane ed estere.

28 Turismo della Terza Età nel Veneto

Il Turismo della Terza Età è un tipo di turismo finalizzato, che si rivolge ad una utenza particolare, ovvero persone sole o coppie della terza età. A seconda della durata si articola in gite, che possono essere giornaliere o di fine settimana, oppure in soggiorni. Questo tipo di turismo richiede strutture ricettive normali (alberghi) o speciali (case, senior hotel, residence, centri di vacanza, villaggi turistici etc.); attrezzature idonee (culturali, ricreative, di svago come giardini arredati, locali di ritrovo, campi di bocce); servizi di animazione per il tempo libero; ma soprattutto richiede adeguati servizi socio-sanitari (farmacia, ambulatorio, assistenza infermieristica). Nonostante il mercato delle vacanze della Terza Età sia considerato tra i più interessanti e continui a segnare un trend in sviluppo, il fenomeno del turismo della Terza Età resta tra i meno conosciuti sia in termini quantitativi che qualitativi. Le agenzie e le strutture del Veneto hanno compreso l'importanza di questo segmento turistico per niente trascurabile e si stanno muovendo per offrire pacchetti adeguati e competitivi.

29 Turismo Backpacking nel Veneto

Con il termine inglese backpacking, s’intende un modo di viaggiare, in voga soprattutto tra i giovani, che indica un certo tipo di turista e di turismo. L’espressione deriva a sua volta da backpack (zaino), che descrive al meglio il tipo di viaggiatore: persone il cui obiettivo principale è la conoscenza del luogo, ragion per cui, sacco in spalla, non necessitano d’altro per affrontare al meglio un nuovo, esaltante viaggio. Il fenomeno, in forte sviluppo in Italia e nel Veneto, risulta in ogni modo sconosciuto o quasi. Molto più comune tra i giovani appartenenti ai paesi dell’Europa Settentrionale, che, nell’approssimarsi ad una nuova destinazione, seguono alla regola alcuni dettami del viaggiatore tipo: integrarsi nella realtà locale e dunque conoscere nuove persone, visitare luoghi, imparare la lingua del posto. Parola d’ordine: risparmio. Si viaggia coi mezzi pubblici e si mangia nelle trattorie economiche, attuando una gestione del denaro volta a preservare il più a lungo possibile l’esperienza di viaggio. Apprendere: fare delle nuove esperienze motivo di crescita personale, giungere alla conoscenza attraverso il confronto con tutto ciò che è diverso.

30 Turismo Accessibile nel Veneto

Per turismo accessibile si intende l’insieme di servizi e strutture in grado di permettere a persone con esigenze speciali la fruizione della vacanza e del tempo libero senza ostacoli e difficoltà. Le persone con esigenze speciali possono essere gli anziani, le persone con disabilità e con esigenze dietetiche o con problemi di allergie che necessitano di particolari comodità ed agevolazioni per la pratica del viaggiare. La possibilità di accedere e di utilizzare le strutture è il presupposto fondamentale per permettere al potenziale cliente con bisogni speciali di prendere in considerazione un’offerta turistica: è ovvio che questa attenzione deve essere prestata a tutta la durata della vacanza e non solo a una parte. Bisogna, quindi, poter e saper proporre trasporti accessibili, strutture ricettive accessibili, ma anche proposte e programmi con itinerari accessibili. Con questo intento Veneto360 ha già predisposto delle sezioni, filtri, e tags, che permettono di individuare agevolmente tra le tante proposte le strutture, i servizi, le mete e gli itinerari turistici adatti a questo importante segmento turistico del Veneto. La consapevolezza e la sensibilità degli operatori del turismo verso questa tipologia di turismo è notevole ed in crescita esponenziale, e nel Veneto raggiunge valori di soddisfazione molto alti.

31 Turismo in Bicicletta (cicloturismo) nel Veneto

Il turismo in bicicletta, più esattamente il cicloturismo è un'altra forma di turismo lento, può essere chiamato anche turismo su due ruote che però comprende anche le motociclette. Qui si parla esclusivamente di "pedalare" ed assaporare nella maniera più naturale possibile il piacere del viaggio, lo spostarsi, seguendo itinerari di breve e media lunghezza, attraverso paesaggi incontaminati, molto spesso percorrendo vere e proprie piste ciclabili sempre più belle ed esclusive. Il territorio Veneto mette a disposizione delle fantastiche piste ciclabili che si snodano per ben 6.200 km, i percorsi sono davvero particolari e permettono di raggiungere ogni area del Veneto dalle spiagge, alle Dolomiti, al Delta del Po, e scoprire meraviglie e panorami difficilmente visibili spostandosi con altri mezzi. Viaggiare pedalando è economico, una passione, un vero e proprio stile di vita, e chi pratica questa tipologia di turismo ha uno spiccato senso di rispetto per l'ambiente.

32 Turismo Equestre (ippoturismo) nel Veneto

Il Veneto è ricco di strutture, agriturismo, maneggi, ranch, centri ippici, che permettono di praticare il turismo equestre, che possono essere delle semplici esperienze guidate all'interno di un recinto per chi non è mai salito in sella fino a trasformarsi a delle vere e proprie vacanze a cavallo percorrendo itinerari chiamati ippovie da cui deriva il termine "ippoturismo". Il cavallo è il mezzo di trasporto storico per eccellenza, il mondo è stato scoperto utilizzando il cavallo, pensate al Far West dove il cavallo è il protagonista e simbolo di indipendenza e libertà di viaggiare. In sella al proprio cavallo, messo a disposizione di maneggi e ranch professionali, con istruttori qualificati, l'esperienza turistica assume sapori ed emozioni forti e selvagge, il contatto fisico con il cavallo, il feeling che si instaura con il proprio animale, rende la vacanza autentica, genuina, rustica, nel pieno rispetto dell'ambiente e dello spirito di libertà.

Se condividi ci aiuti a crescere!

Vuoi seguirci?

Newsletter per Visitatori

Gli utenti che si iscrivono a questa lista riceveranno una newsletter mensile. E' il modo perfetto per restare in contatto con noi ed essere sempre aggiornati sulle nostre iniziative e proposte turistiche relative al Veneto.


Grazie!

Newsletter per Operatori

Questa lista è riservata ai titolari di attività turistiche operanti nel Veneto. Iscrivendosi a questa lista gli operatori turistici riceveranno informazioni, news, consigli, comunicazioni utili alla promozione della loro attività.


Grazie!

Orari Apertura

Lunedì-Venerdì: 09:00-17:00
Sabato: 10:00-14:00
Domenica: Chiuso
Festivi: Chiuso
Ci aiuti a crescere?
Se hai gradito il nostro sito ti chiediamo di seguire la nostra pagina Facebook!