Cosa visitare a Treviso: i migliori suggerimenti da seguire

Cosa visitare a Treviso: i migliori suggerimenti da seguire

Se da una parte la tecnologia ci permette, al giorno d’oggi, di fare veramente di tutto, rivoluzionando interi settori, come quello dell’intrattenimento, molto più sicuro come si può notare su casinoonlineaams.com, d’altro canto in ambito turistico, ci sono piccoli aspetti e accorgimenti che solo l’occhio vigile di un turista può cogliere.

E proprio per quei dettagli che non sfuggono ai turisti più navigati, se aveste intenzione di recarvi in Veneto, uno dei suggerimenti migliori è quello di cercare delle alternative rispetto all’incantevole, ma comunque estremamente affollata d’estate, Venezia.

Ad esempio, un’ottima scelta potrebbe ricadere su Treviso, che riesce a trasmettere un fascino a dir poco magnetico in riferimento a quell’equilibrio pacifico che si crea tra la natura e le opere realizzate dall’uomo. Per andare alla scoperta di Treviso, la prima cosa da fare è quella di rivolgere il proprio sguardo a Piazza dei Signori, la culla della città e uno dei luoghi tipici in cui si danno appuntamento i trevigiani. Dal Palazzo della Podestà fino ad arrivare alla Torre Civica, passando per il Palazzo del Trecento, sono tanti i luoghi di interesse da non perdere in queste zone.

Piazza dei Signori

Come detto in precedenza, una delle prime mete in quel di Treviso corrisponde a Piazza dei Signori. Si tratta di una piazza che è nata proprio nel luogo di maggiore incontro durante l’epoca romana: con il passare del tempo è diventata anche un mercato, passando pure come “teatro” di aspre discussioni sia politiche che culturali.

Una piazza che presenta un aspetto decisamente curato, elegante e molto accogliente, in cui si alternano ristoranti, bar e negozi. Sono tre gli edifici che dominano quest’area della città. In primis il Palazzo del Podestà, che è stato costruito nel lontano 1400, poi la Torre Civica e infine il Palazzo del Trecento. A partire da questa piazza si entra direttamente a Calmaggiore, ovvero la via più importante della città, tramite cui si arriva fino al Duomo.

Il Palazzo del Trecento

Si tratta di un edificio che è stato realizzato nel lontanissimo 1210, collocato proprio nella Piazza dei Signori. La denominazione deriva dalla presenza di 300 membri facenti parte del Consiglio del Comune. Tra le principali caratteristiche troviamo dell’arcate realizzate con dei meravigliosi mattoni di colore rosso, un fulgido esempio di architettura romanica a Treviso.

Tra affreschi che risalgono al Duecento, purtroppo si possono notare anche i segni di un bombardamento legato alla Seconda Guerra Mondiale. All’interno di questa struttura, un’altra meraviglia: si tratta della Loggia dei Cavalieri, un edificio ad archi che presenta una forma tipicamente irregolare, che venne realizzata con l’intento di mettere a disposizione dei nobili una zona dove per poter prendere parte ai vari giochi di società che andavano in voga in tale epoca.

La Torre Civica e il Palazzo del Podestà

È facile notare il Palazzo del Podestà, visto che presenta una facciata tipicamente elegante, con la presenza di tanti mattoni dal colore rosso. Una struttura che domina la Piazza dei Signori e che venne realizzata nel corso del XIII secolo, anche se poi venne ricostruita in numerose occasioni.

Come si può facilmente intuire dal nome, questo palazzo rappresentava la sede del Podestà. Si trattava di una figura tipicamente politica che, in base a quanto era previsto dalla legge, non poteva essere nativo né di Treviso, una delle province dove si vive meglio in Italia stando a recenti indagini, e nemmeno dei paesi confinanti. Ecco spiegato il motivo per cui non aveva una casa, ma si trasferiva in questo palazzo in compagnia di tutta la sua famiglia. Al giorno d’oggi, questa struttura viene chiamata anche Palazzo della Prefettura e, alle sue spalle, nasconde in parte la Torre Civica. Piccola curiosità: il 7 aprile di ogni anno, alle 13, la campana della torre suona ricordando il bombardamento che rase al suolo la città trevigiana nel 1944.

Logo Veneto360
Veneto360
© All rights reserved
Realizzato da CrescereOnline

Orari Apertura

  • Lunedì-Venerdì: 09:00-17:00
  • Sabato: 10:00-14:00
  • Domenica: Chiuso
  • Festivi: Chiuso
  • Emergenze: H/24

Informazioni Utili

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Veneto360 - Portale Turistico dedicato al Veneto

P.IVA 04518260270 - Privacy Policy GDPR - Info +39 345 0990566 - Venezia Italy - Contatti
Marchio Turismo Veneto Ufficiale