Museo navigazione modellini

Le antiche tradizioni fluviali al Museo della Navigazione a Battaglia Terme

Marcel Proust, scrittore e critico letterario francese, affermava che "Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi"

Quegli occhi che risvegliano i sensi, che ti fanno cogliere ogni attimo e ogni particolare perché sai che dietro ad ogni cosa, ogni racconto, ogni bellezza c'è tanto da sapere e conoscere. Storie di uomini e donne che hanno tracciato con il loro lavoro e con la loro passionalità segni indelebili sul territorio e che noi abbiamo l'obbligo di conoscere e valorizzare per continuare a tramandarne le tradizioni. E la missione di Veneto360 è proprio questa, avere nuovi occhi e trasmettere le sensazioni e le emozioni nell'aver colto quanto ci tramette il patrimonio storico, artistico, culturale e naturale della nostra regione.

Ci piace raccontarvi delle bellezze più ammirate e conosciute ma quello che ci sta maggiormente a cuore e scoprire e raccontarvi di luoghi e di storie non così popolari e per questo motivo siamo andati alla scoperta del Museo Diffuso della Navigazione Fluviale.

Vi racconteremo della nostra piacevole esperienza anche come percorso accessibile alle persone diversamente abili, come ci piace definirle. E come sempre sarà Sabrina a raccontarlo.

Dove si trova il Museo della Navigazione

Il Museo della Navigazione si trova a Battaglia Terme, caratteristico insediamento a riviere e antico porto fluviale. Situata tra i Colli Euganei e la Pianura Padana è attraversata dal Canale di Battaglia, il canale navigabile è stato uno delle principali idrovie della rete veneta. La sua costruzione è avvenuta tra il 1189 e il 1201 ed è collegato al fiume Bacchiglione che lo alimenta in buona parte. A Battaglia Terme, nel 1923, venne inaugurata la prima conca di navigazione italiana realizzata interamente in calcestruzzo armato e funzionante senza energia elettrica ma con un sofisticato sistema idraulico progettato da ingegneri idraulici dell'Università di Padova, la riproduzione è in esposizione al Museo.

Nobiltà veneziana e personaggi illustri navigavano lungo il fiume Bacchiglione

Se le acque del Canale di Battaglia potessero parlare, racconterebbero di innumerevoli personaggi famosi ed illustri quali Francesco Petrarca, che solitamente usava transitare per andare da Padova ad Arquà. Racconterebbero di aver visto passare Galileo Galilei, Carlo Goldoni e Giacomo Casanova e racconterebbero le storie di una vivace nobiltà veneziana che lungo il corso d'acqua, tra il XV e XVIII fece edificare numerose Ville.

Lo scopo del Museo della Navigazione

Il progetto del Museo della Navigazione Fluviale ha lo scopo di recuperare antiche memorie di com'era un tempo il mondo della navigazione fluviale, la riscoperta di un'antica tradizione; oggetti, utensili e attrezzatture impiegate negli squeri, miniature e ricostruzioni e quello che resta di un'antico burcio permette un interessante viaggio in questo mondo, la visita comprende anche un percorso esterno lungo le riviere e le sale interne sono perfettamente accessibile come ci racconta Sabrina:

Il Museo della Navigazione raccontato da Sabrina, una non vedente

Un'esperienza bellissima! Museo accessibile a 360° anche alle carrozzine, le sale ai piani superiori possono essere raggiunte anche da chi è in carrozzina o ha difficoltà  motorie in quanto vi è l'apposito ausilio e per i non vedenti la possibilità di toccare praticamente tutto! Abbiamo avuto la fortuna di incontrare il signor Luciano uno dei fondatori di questo gioiello e uno degli ultimi barcari della provincia di Padova. Luciano ci ha raccontato tante cose, è stata un'esperienza unica! Poter toccare il modellino di un Burcio con tutti i suoi accessori, accompagnati dal suo racconto. Cultura, storia, accessibilità  tutto racchiuso in questo museo, una meraviglia del nostro territorio veneto! Se non lo avete ancora visitato vi consiglio di farlo! Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione di questo Museo e soprattutto per aver pensato anche ai disabili, non è così scontato trovare strutture accessibili e questa ne è un vero esempio, un segno di speranza affinché chi fa cultura la renda fruibile a tutti!

E dopo la visita al Museo della Navigazione ecco dove mangiare!

Un consiglio dove andare a mangiare dopo la visita al Museo della Navigazione? Noi abbiamo allegramente concluso la nostra serata con una buona pizza al Risto, Pizza & Music Re di Mezzo a Due Carrare

Informazioni, visite, orari, biglietti per visitare il Museo della Navigazione

Per informazioni e visite consultate il sito ufficiale Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme

I non vedenti possono toccare il modellino del burcio, al Museo della Navigazione
I non vedenti possono toccare il modellino del burcio, al Museo della Navigazione
Logo Veneto360
Veneto360
© All rights reserved
Realizzato da CrescereOnline

Orari Apertura

  • Lunedì-Venerdì: 09:00-17:00
  • Sabato: 10:00-14:00
  • Domenica: Chiuso
  • Festivi: Chiuso
  • Emergenze: H/24

Informazioni Utili

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Veneto360 - Portale Turistico dedicato al Veneto

P.IVA 04518260270 - Privacy Policy GDPR - Info +39 345 0990566 - Venezia Italy - Contatti
Marchio Turismo Veneto Ufficiale