Mestre: la città, il parco e il bosco - Veneto360
Mestre centro

Mestre: la città, il parco e il bosco

Se condividi ci aiuti a crescere!

Mestre situata nella terraferma alle porte di Venezia ha un ruolo marginale come attrattiva turistica della provincia, da sempre penalizzata da Venezia e frequentata per lo più da visitatori che cercano un punto di partenza per visitare la città lagunare e i suoi dintorni conta su un'offerta ricettiva piuttosto ampia e varia composta da alberghi, Bed & Breakfast, appartamenti e in periferia pure qualche agriturismo. Sono molti in effetti i turisti che scelgono di soggiornare a Mestre per i prezzi più contenuti  e sia per la vicinanza alla città lagunare, collegata alla stessa con treni, autobus e tram che permettono di arrivarci in un tempo molto breve.

Ma veniamo a cosa si può fare a Mestre

Se vi trovate in vacanza nelle vicinanze o se semplicemente avete voglia di vivere un po' di più le città del territorio vi consiglio a Mestre:

Una bella passeggiata nel Centro storico che negli ultimi anni ha visto una grossa trasformazione grazie ad un importante progetto di riqualificazione urbana che ha dato alla città nuovo smalto e nuova vivacità; con una bella Piazza Ferretto, anticamente chiamata Piazza Maggiore, messa a nuovo e cuore pulsante di Mestre, dove si affacciano numerosi edifici storici e locali dove fermarsi per un aperitivo in compagnia. Al fondo della piazza a ricordare le radici storiche della città svetta la Torre Civica o Torre dell'Orologio, alta 24 metri e risalente al XIII  secolo è testimonianza dell'antica città murata e del castello, divenuta poi nel tempo simbolo della terraferma veneziana è visitabile in occasione di eventi e mostre. In posizione opposta della piazza si trova il Duomo di San Lorenzo Martire, principale luogo di Culto di Mestre. L'edificio ha origini molto antiche, la prima menzione al luogo risale in una bolla pontificia risalente al 1152. Dietro sorge la Scuola dei Battuti, l'unica Scuola di Mestre, edificio medioevale in stile gotico del 1302. Poco distante si trova il Teatro Toniolo risalente agli inizi del Novecento, punto di riferimento, da oltre un secolo, per la cultura e lo spettacolo della città. L'epoca Liberty ha lasciato in custodia alla città la notevole Galleria Liberty in vetro e acciaio che accompagna il visitatore lungo l'area pedonale ricca di negozi, dove non può mancare occasione per fare del buon shopping.

Teatro di Mestre
Facciata del Teatro Toniolo a Mestre
Torre dell'Orologio a Mestre
La Torre dell'Orologio a Mestre

La visita  al Museo del '900 presso M9. Il Museo, un grande progetto di rigenerazione urbana, è stato aperto al pubblico il 1° dicembre del 2018, nuovo input per ridare vita alla città. L'M9 è sede del più moderno museo multimediale del'900 italiano, la più sofisticata innovazione tecnologica riporta il visitatore, attraverso lo scenario delle guerre mondiali e degli anni 60, alla storia del Novecento e agli usi e costumi della popolazione di quel tempo. Questi i numeri del Museo del '900 a Mestre: 6000 Foto, 60 installazioni interattive, 820 video, 400 tracce video. Per info e visita consulta  M9 Museo

Interno M9 Mestre
Interno del Museo M9 a Mestre
M9 Mestre
Interno del Museo M9 a Mestre

E se vi piace andare per parchi e boschi, dovete sapere che a Mestre c'è:

Parco San Giuliano affacciato sulla Laguna di Venezia

Inaugurato nel 2004 sorge su un'area bonificata e rientra nella lista dei 15 parchi urbani più grandi d'Europa. E' il luogo ideale dove fare sport, passeggiare, andare in bicicletta. Un oasi verde che si affaccia sulla Laguna, dalla quale si può ammirare uno splendido panorama su Venezia. Al suo interno aree giochi dedicate ai bambini, aree attrezzate per il pic-nic nella bella stagione, pista di pattinaggio e punto ristoro.

E che dire del Bosco di Mestre...

Molteplici macchie di verde e ossigeno disseminate sul territorio mestrino che hanno preso posto, per mano dell'uomo, a terreni agricoli e a aree di degrado.  In totale 5 aree boschive per un totale di 1200 ettari, un progetto voluto dalla Regione Veneto che ha elargito parecchi fondi che sono stati destinati al disinquinamento della Laguna e all'incentivazione della forestazione di aree coltivate. Il primo bosco risale al 1997 ed è quello di Carpenedo, fu poi la volta del Bosco Ottolenghi, del Bosco di Campalto, del Bosco della Campagnazza e nel 2015 i Boschi di Dese, che ho visitato in occasione di "Boschi a Natale" iniziativa della Regione Veneto che ricorre solitamente il primo weekend di dicembre. Il ritrovo è stato il Forte Cosenz, un vecchio edificio militare oggi oggetto, come tutta l'area circostante, di un notevole progetto di riqualificazione.

Il racconto della mia bella esperienza al Bosco di Dese

La fredda mattinata ci regala un bel sole che riscalda e rallegra, con una natura invernale ricca di avvolgenti colori: un bel cielo azzurro, le tipiche sfumature di foglie ed alberi di fine autunno, il rosso acceso di bacche e il violetta di particolari fioriture. C'è chi passeggia, chi corre in bicicletta e chi monta a cavallo, lungo percorsi dedicati. E' davvero bello, sapete e sembra di essere lontano, lontano dalla città caotica e troppo trafficata. Il luogo ideale dove rilassarsi e dove ricaricarsi di energia pura e speciale che solo la natura può dare!

Cavalli nel bosco di Dese
A cavallo nel bosco di Dese
Natura nel bosco di Dese
Scorcio invernale del bosco di Dese

E riuscite ad immaginare come potrà presentarsi questo bosco in primavera ed in estate quando la natura è al top… Attendo fiduciosa la bella stagione per verificarlo personalmente ;-)

E qui si chiude il mio racconto su cosa fare a Mestre e dintorni, come vedete le città in cui viviamo hanno sempre qualcosa di bello da regalarci, basta essere curiosi e cercare.

Tags: Venezia, Visitare, Bere, Sport, Shopping, Turismo Culturale, Turismo Ricreativo, Turismo Equestre

Se condividi ci aiuti a crescere!

Vuoi seguirci?

Partner
PER I TUOI SPOSTAMENTI SCEGLI
Logo GoOpti
Veneto360 suggerisce il servizio navetta economico GoOpti

Newsletter per Visitatori

Gli utenti che si iscrivono a questa lista riceveranno una newsletter mensile. E' il modo perfetto per restare in contatto con noi ed essere sempre aggiornati sulle nostre iniziative e proposte turistiche relative al Veneto.


Grazie!

Newsletter per Operatori

Questa lista è riservata ai titolari di attività turistiche operanti nel Veneto. Iscrivendosi a questa lista gli operatori turistici riceveranno informazioni, news, consigli, comunicazioni utili alla promozione della loro attività.


Grazie!

Orari Apertura

Lunedì-Venerdì: 09:00-17:00
Sabato: 10:00-14:00
Domenica: Chiuso
Festivi: Chiuso
Ci aiuti a crescere?
Se hai gradito il nostro sito ti chiediamo di seguire la nostra pagina Facebook!