Turismo Venezia: ripercorrendo le origini del Carnevale di Venezia - Veneto360
Carnevale di Venezia maschera

Ripercorrendo le origini del Carnevale di Venezia

Il Carnevale di Venezia; 900 anni... Averli e non sentirli, anzi ogni anno si ripresenta sempre più sgargiante e festoso che mai. Nella magica città d'acqua più celebre e amata al mondo prende vita uno degli eventi più attesi ed importanti del Veneto: il Carnevale di Venezia.

Un tripudio di costumi, di maschere, di travestimenti. Piume, pizzi, merletti, pietre, sete, parrucche di ogni colore e forma ornano corpi e visi di uomini e donne. Alcuni così belli e unici da sembrare usciti da qualche palazzo settecentesco. Dame e cavalieri nei loro suntuosi abiti che passeggiano per le piazze e le calli della città, pronti per essere immortalati e diventare ricordo di una vacanza o di una giornata passata nell'allegria e nell'euforia del carnevale veneziano.

Le Origini del Carnevale di Venezia

Alcuni documenti fanno risalire al 1094 i primi divertimenti pubblici nella città di Venezia prima della Quaresima ma bisogna arrivare al 1296 perché il Senato della Repubblica dichiari ufficialmente il Carnevale una festa pubblica e giorno festivo il giorno prima della Quaresima.

Tuttavia le tradizioni del carnevale risalgono a tempi molto più lontani addirittura ai Saturnali latini (cicli di festività della religione romana) e ai culti dionisiaci quest'ultimi legati alla religione greca.

"Semel in anno licet insanire"

Una volta all'anno è lecito non avere freni!

Ed è proprio in questo periodo dell'anno che avveniva uno stravolgimento sociale, a chi apparteneva al ceto medio era permesso, indossando una maschera sul volto, burlare il ricco signore. Una regola approvata dalla Repubblica di Venezia che dava sfogo alle tensioni e ai malumori sociali.

Il Carnevale durava sei settimane dal 26 dicembre al mercoledì delle Ceneri, anche se a volte i festeggiamenti iniziavano già dai primi giorni di ottobre, per intensificarsi dopo l'Epifania fino ad arrivare al suo massimo sfogo nei giorni precedenti la Quaresima. Un periodo molto lungo durante il quale le abitudini e gli affanni quotidiani venivano in secondo piano e ci si concedeva al divertimento e all'euforia. La città si trasformava completamente; danzatori, giocolieri, saltimbanchi, acrobati e spettacoli di ogni tipo. Una grande festa collettiva. Per le calli e le piazze si trovava ogni tipo di mercanzia: frutta, tessuti pregiti, spezie ed alimenti provenienti da paesi lontani soprattutto dall'Oriente con il quale Venezia teneva affari commerciali rilevanti.

Il Carnevale di Venezia secondo Carlo Goldoni

Periodo di trasgressioni, di eccessi; la maschera che nascondeva il volto permetteva di celare la propria identità e di liberare gli istinti. Durante il Carnevale, Venezia mostrava la sua faccia più peccaminosa e libertina, e questo ispirò Carlo Goldoni a scrivere la seguente poesia dedicata allo spirito del Carnevale di Venezia:

"Qui la moglie e là il marito
Ognuno va dove gei par
Ognun corre a qualche invito
Chi a giocar chi a ballar"

Un crescendo di notorietà e coinvolgimento!

Durante la dominazione austriaca e francese (1797 - 1814) il Carnevale ebbe una battuta di arresto. Fu dal 1979 grazie al Comune di Venezia, al Teatro la Fenice, ad alcuni cittadini, ad associazioni ed enti turistici che la manifestazione riprese il suo splendore, ed ogni anno la sua fama aumenta nel mondo come pure la partecipazione rendendo questo evento imperdibile per gli amanti del genere.

Carnevale di Venezia Storico
Carnevale di Venezia Storico

 Abiti e Maschere di Carnevale a Venezia

Il Carnevale di Venezia è uno degli eventi più spettacolari del Veneto richiama migliaia di turisti da tutto il mondo. Impossibile non calarsi nell'atmosfera gioiosa ed elettrizzante coprendosi il volto con una bella maschera, evocando il mistero dei tempi passati, truccandosi il volto e travestendosi.

E se invece pensate di regalarvi momenti emozionanti indossando un esclusivo costume d'epoca è possibile noleggiare meravigliosi abiti ed accessori in Atelier specializzati

Se semplicemente vi accontentate di indossare una tipica maschera del Carnevale di Venezia: la Bauta è la maschera per eccellenza veneziana. In bellissimi negozi potrete trovare una vasta scelta di maschere, impreziosite da perle, piume e stoffe sono vere opere d'arti lavorate artigianalmente che seguono le antiche tradizioni dei maschereri del XII secolo. Perché non date un'occhiata a questa meravigliosa collezione di maschere veneziane

Alcune maschere Veneziane
Maschere Veneziane d'Autore

Programma Carnevale di Venezia

Durante il Carnevale molti sono le manifestazioni e gli eventi organizzati. Per due settimane tantissimi appuntamenti a Venezia, a Mestre e comuni limitrofi. Per grandi e piccini tanto divertimento. Quest'anno leitmotive della manifestazione sarà il Gioco in tutte le sue sfaccettature artistiche e creative. Piazza San Marco e Piazza Ferretto a Mestre si trasformano in un grande Circo, un luogo dove trascorrere momenti di allegria e spensieratezza per tutta la famiglia. Il programma completo del Carnevale di Venezia a disposizione qui

Coloratissima Figura Carnevalesca Veneziana
Una coloratissima maschera a Venezia

Il Volo dell'Angelo; apre ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale di Venezia

Ad aprire ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale di Venezia è l'emozionante Volo dell'Angelo. Nella seconda domenica del Carnevale in Piazza San Marco una folla di persone vede "volare" sopra alle loro teste la vincitrice del concorso di bellezza delle "Marie". La bella signorina in un magnifico costume d'epoca appesa ad una fune viene lanciata dal Campanile di San Marco fino a Palazzo Ducale. Lo spettacolo evoca un'antichissima tradizione risalente alla metà del Cinquecento che prendeva il nome di "Svolo del Turco", durante il quale un giovane acrobata turco camminando su una fune ed aiutandosi solo con un bilanciere andava dal campanile di San Marco fino ad una barca ancorata nella Piazzetta, raggiungendo la balconata del palazzo Ducale per porgere i suoi omaggi al Doge.

Il vole dell'angelo al carnevale di Venezia
Il volo dell'Angelo apre il Carnevale di Venezia

Purtroppo nel 1759 l'evento finì in tragedia quando uno sfortunato acrobata si schiantò al suolo, da quel momento si pensò di sostituire i coraggiosi acrobati con una colomba di legno che partendo sempre dal Campanile lanciava sulla folla fiori e coriandoli.

Un rituale del Carnevale che fortunatamente nei secoli si è modificato ma che conserva tutta la magia e la suspense di un tempo. A proposito, restate tranquilli vi assicuro che nulla accadrà alla giovane e bella signorina che domenica prenderà il volo verso l'euforico cuore del Carnevale di Venezia!

Tags: Venezia, Visitare, Eventi, Divertire, Adatto a Bambini, Turismo Ricreativo

Vuoi seguirci?

Newsletter per Visitatori

Gli utenti che si iscrivono a questa lista riceveranno una newsletter mensile. E' il modo perfetto per restare in contatto con noi ed essere sempre aggiornati sulle nostre iniziative e proposte turistiche relative al Veneto.


Grazie!

Newsletter per Operatori

Questa lista è riservata ai titolari di attività turistiche operanti nel Veneto. Iscrivendosi a questa lista gli operatori turistici riceveranno informazioni, news, consigli, comunicazioni utili alla promozione della loro attività.


Grazie!

Orari Apertura

Lunedì-Venerdì: 09:00-17:00
Sabato: 10:00-14:00
Domenica: Chiuso
Festivi: Chiuso
Ci aiuti a crescere?
Se hai gradito il nostro sito ti chiediamo di seguire la nostra pagina Facebook!