Castello di San Martino della Veneza museo

Castello di San Martino della Vaneza e il Museo Archeologico del fiume Bacchiglione

Scrivi un commento

Quale migliore abbinata: mistero e leggende in una fredda serata di San Martino, se poi tutto questo è contornato da una visita ad un incantevole Castello e dalla compagnia dall'Associazione culturale Ghost Hunter Padova, il risultato finale non può che essere di grande interesse e coinvolgimento.

Premetto che partecipo sempre volentieri agli eventi organizzati dal gruppo Ghost Hunter sanno raccontare le loro ricerche e i loro studi sulle attività paranormali con semplicità e passione infondendo curiosità e non certo timore sul fenomeno. Inoltre è un'opportunità per conoscere tesori del nostro territorio di grande valenza storica. Infatti la serata di San Martino, evento collegato al Festival "Veneto Spettacolo di Mistero" è stata l'occasione per visitare il Castello di San Martino della Vaneza e per ascoltare i risultati delle indagini condotte fra le sue mura che hanno evidenziato fenomeni alquanto misteriosi. La partecipazione finale di Roberto Frison e la narrazione di racconti e di leggende legati alla civiltà rurale veneta ha allegramente chiuso l'evento. 

Per arrivare al Castello di San Martino della Vaneza si deve giungere in località Cervarese Santa Croce in provincia di Padova, appostato sulla riva del fiume Bacchiglione solitario con la sua imponente torre signoreggia sulla bella campagna circostante.

Un po' di storia del Castello di San Martino della Vaneza 

Il Castello trovandosi lungo l'argine del fiume Bacchiglione ha sempre rappresentato un importante centro strategico di difesa militare e di controllo dei traffici fluviali del territorio dei Colli Euganei.

L'alta torre di oltre 20 mt, che caratterizza la fortificazione, risale all'anno 1000 e costituì il primo sistema di difesa. Nel 1324 il Castello divenne proprietà della famiglia dei Carraresi che nel corso del tempo apportò numerose ristrutturazioni. Fu dal 1400, durante l'epoca veneziana, che il Castello divenne un importante porto sulla via del commercio fluviale tra Padova e Vicenza. Gli ultimi proprietari furono gli Antonini Papavafa dei Carraresi i quali lo donarono alla Provincia di Padova nel 1979, che d'allora si occupa della sua valorizzazione.

Gli antichi reperti raccolti lungo il fiume con notevoli attività di dragaggio e attività subacquee sono conservate all'interno del Castello nell'area adibita al Museo Archeologico del fiume Bacchiglione. I manufatti metallici in bronzo e ferro di età preromana e romana, i reperti ceramici di età medioevale e moderna testimoniano gli antichi insediamenti e raccontano la storia di popolazioni che hanno abitato la nostra pianura. Interessanti sono sicuramente le due piroghe monossili medioevali in legno di quercia rinvenute nel 1972 nel letto del Bacchiglione nei pressi del Ponte di Selvazzano Dentro, notevoli sono stati gli interventi conservativi.

Il Castello di San Martino della Vaneza è visitabile tutti i weekend; per orari, giorni di chiusura, costo del biglietto ed eventi a disposizione link

Tags: Padova, Adatto a Bambini, Turismo Culturale

Fai login per scrivere!
caratteri disponibili.
Caricando commento... The comment will be refreshed after 00:00.

Scrivi tu il primo commento?

Forse ti può interessare anche uno di questi articoli!

Castello di San Pelagio e Museo del Volo

El Mazariol: personaggio del folclore veneto

Basilica di Sant'Antonio, ammirevole esempio di Patrimonio fruibile da tutti

Viaggiare nel passato con le pagine di un libro

Che ne dite di staccare la spina e di rigenerarvi alle Terme Euganee!

Layarda Taverna! Il festival dello Spritz a Padova

Restiamo in contatto?

Restare in contatto con noi è il miglior modo per essere sempre informati dei nostri nuovi articoli e delle novità che il sito offre. Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai direttamente nella tua posta elettronica informazioni in anteprima. E' gratis, è semplice, e utile, e per noi è una grande soddisfazione!

Registrati gratis!

Vuoi seguirci?

Orari Apertura

Lunedì-Venerdì: 09:00-17:00
Sabato: 10:00-14:00
Domenica: Chiuso
Festivi: Chiuso